Benvenuto su MyFlavour.it

Il mio gusto Italiano

Registrandoti potrai usufruire di vantoggiose offerte riservate a te ed alla tua attività.

Utente registrato

In evidenza

img-focuson.jpg

la cantina LOMBARDINI

uberti-logo.png

UBERTI Viticoltori in Franciacorta

Vigneto_montina_provezze.jpg

BERLUCCHI

Vigneto_montina_provezze.jpg

ANTICAFRATTA

Vigneto_montina_provezze.jpg

Le Nostre Proposte

in PROMOZIONE

NOVITÀ

vini BIOLOGICI

PRODOTTI

i NOSTRI VINI

Prodotti

BERLUCCHI

BERLUCCHI

 

Da una memoria di Franco Ziliani

Il maggiordomo mi scortò nel salotto di Palazzo Lana Berlucchi. Le note di “Georgia on my mind” vibravano nell’aria: Guido Berlucchi era al pianoforte. Rimasi incantato dall’eleganza della sua figura, dalla maestria con cui le sue mani accarezzavano i tasti. Volsi lo sguardo ai muri secolari, ai ritratti di famiglia; notai gli arredi preziosi. Tutto emanava raffinatezza non ostentata. Berlucchi richiuse il piano, mi salutò con calore e iniziò a interrogare me, giovane enologo, sugli accorgimenti per migliorare quel suo vino bianco poco stabile. Risposi senza esitazione alle sue domande, e nel salutarlo osai:
“E se facessimo anche uno spumante alla maniera dei francesi?”.

IL TOPONIMO

La Franciacorta è un’oasi verde in terra lombarda, a Sud del lago d’Iseo. Il suo toponimo deriva dalla sua storia antica:le sue corti, nel Medioevo, erano libere dal dazio, vere e proprie francae curtes.

IL DESTINO

Nessuno, allora, poteva immaginare che l’ondata di colline descritta dallo storico Gabriele Rosa, terra di povera agricoltura, di ville patrizie e di monasteri, sarebbe diventata, in mezzo secolo soltanto, un grande giardino vitato, culla delle più titolate “bollicine” d’Italia.

IL TERRITORIO

In Franciacorta, tra i rilievi sinuosi, dai variegati terreni e dal microclima mite e ventilato, maturano i grappoli di Chardonnay e Pinot nero che oltre cento vignaioli trasformano in un miracolo di spuma, di perlage e di aromi:il Franciacorta.

LA DENOMINAZIONE

Un fenomeno enologico che dal 1967 si fregia della DOC e dal 1995 della DOCG, generoso frutto del più severo Disciplinare del metodo classico d’Europa, voluto dal dinamico Consorzio per la Tutela del Franciacorta, attivo dal 1990.