Benvenuto su MyFlavour.it

Il mio gusto Italiano

Registrandoti potrai usufruire di vantoggiose offerte riservate a te ed alla tua attività.

Utente registrato

Rossi del Trentino, Tenuta San Leonardo

 

Tenuta San Leonardo

"la terra è l'anima del nostro mestiere" Carlo Guerrieri Gonzaga

TenutaSanLeonardo.jpg Icona

LE PERSONE: L’antico cognome della famiglia - e parliamo di prima del 1400 - era Terzi, mutato poi in Guerrieri allorché nel 1445 uno dei suoi membri, Niccolò figlio di Ottobono, ebbe un ruolo di primo piano nella conquista della marchigiana rocca di Fermo.

Per questa impresa e per il valore dimostrato anche in precedenti battaglie fu detto il “Guerriero”, da cui il nome della sua stirpe e un riferimento preciso nel motto di famiglia. Nello stesso anno Niccolò andò ad offrire i suoi servigi alla corte mantovana dei Gonzaga e lo stesso fece il figlio Ludovico al quale in segno di riconoscenza il Marchese Francesco concesse nel 1506 il diritto di aggiungere al proprio, il nome e lo stemma Gonzaga nonché il titolo di Marchese.

Nel 1984 il Marchese Guerrieri Gonzaga si affidò ai consigli di Giacomo Tachis, autentica autorità dell’enologia, all’epoca consulente di Piero Antinori. E quest’ultimo, in nome della fraterna amicizia che lo legava al Marchese Carlo, fu ben lieto di offrirgli un supporto di eccezione quale era appunto Tachis. È stata una lunga collaborazione, fatta di scambio di idee e di confronto sui momenti delicatissimi della vinificazione e dell’assemblaggio, protrattasi fino al 1999. In quell’anno Giacomo Tachis decise di ridurre fortemente i suoi impegni di lavoro e suggerì di passare il testimone ad uno dei più brillanti esponenti della “nuova generazione”, Carlo Ferrini, che dal 2000 segue i progetti della Tenuta. Ferrini, forte anche delle sue competenze agronomiche, non solo è presente in cantina con regolarità per seguire l’evoluzione dei vini ma dedica gran parte delle sue attenzioni anche alla conduzione della vigna, impostando il lavoro negli impianti esistenti e seguendo la realizzazione dei nuovi.

LA CANTINA Come spesso avviene nelle proprietà di antico lignaggio le cantine occupano vari spazi disposti su più livelli all’interno dell’antico borgo. Alla barriccaia è però riservato un ambiente di grandi dimensioni ed un ingresso quanto meno singolare, quasi un piccolo divertissement che fa intuire un aspetto particolare del carattere dei Guerrieri Gonzaga: nella piccola sala apparentemente destinata solo alla collezione delle vecchie annate del San Leonardo, tutte coricate su ripiani, c’è un passaggio segreto che introduce alla barricaia. Si tratta di grande locale sotterraneo scandito da una serie di basse volte, che ospita centinaia di piccoli legni destinati alla maturazione dei vini della Tenuta. 

Qualche dato: Anno di fondazione: 1724,  Ettari coltivati a vite: 25, Produzione Bottiglie Anno: 180.000, Vini principali: San Leonardo e Sauvignon, Indirizzo: Località San Leonardo - Frazione Borghetto all'Adige (TN), Proprietario: Marchese Carlo Guerrieri Gonzaga, Enologo: Carlo Ferrini

social.jpg